News

Le ultimissime notizie da Ascom Varese

Aiuti di Stato: obbligo di pubblicazione

Entro il 31 dicembre, le aziende iscritte al Registro delle imprese hanno l'obbligo di pubblicare gli aiuti e/o contributi ricevuti dallo Stato

La Legge 124/2017 richiede la pubblicazione, entro il 31 dicembre 2021, sul proprio sito internet aziendale, dell’elenco dettagliato degli aiuti e contributi pubblici ricevuti nell’esercizio 2020.
 
SOGGETTI TENUTI ALLA PUBBLICAZIONE
Tutte le aziende iscritte al Registro delle imprese della Camera di Commercio.
 

OGGETTO DI PUBBLICAZIONE
Gli aiuti di Stato incassati qualora di importo complessivo superiore a 10.000 euro su base annua e secondo il criterio di cassa. In particolare, sono soggetti a pubblicazione: sovvenzioni; sussidi; contributi (inclusi i contributi in conto capitale, conto esercizio e/o conto interessi); vantaggi (incluse, ad esempio, le garanzie pubbliche su finanziamenti ricevuti, nonché, l’utilizzo di beni pubblici a condizioni di vantaggio rispetto ai prezzi di mercato).
 
COME PUBBLICARE I CONTRIBUTI RICEVUTI
Le società di capitali che redigono il bilancio in forma ordinaria (spa e srl) devono assolvere all’obbligo di pubblicità indicando i contributi nella nota integrativa di bilancio. Le altre aziende devono effettuare la pubblicazione sul proprio sito internet aziendale.
 
REGISTRO NAZIONALE DEGLI AIUTI (RNA)
 
Di norma, gli aiuti pubblici vengono pubblicati a cura dell’Ente erogante, nel Registro Nazionale Trasparenza, al seguente indirizzo:
https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx
 
Cliccare QUI per visionare i contributi ricevuti.
 
Nel caso in cui i contributi percepiti siano già oggetto di pubblicazione nel suddetto Registro, l’azienda avrà soltanto l’obbligo di pubblicare (con le modalità sopra indicate) una menzione riferita alla presenza degli aiuti nel Registro medesimo.
Esempio: “S’informa che la presente azienda ha percepito nell’esercizio finanziario 2020, aiuti e contributi da Pubbliche Amministrazioni, che risultano pubblicati nel Registro Nazionale Trasparenza”.
 
I contributi che non figurano nel Registro Pubblico, dovranno essere oggetto di specifica pubblicazione, con le modalità indicate e con i seguenti contenuti:
 

  • denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente
  • denominazione e codice fiscale del soggetto erogante
  • somma incassata o valore del vantaggio fruito (per ogni singolo rapporto giuridico sottostante)
  • data di incasso
  • causale (ovvero una breve descrizione del tipo di vantaggio/titolo alla base dell’erogazione ricevuta).


COLORO CHE NON HANNO UN PROPRIO SITO INTERNET  possono provvedere attraverso Confcommercio Ascom Varese che mette a disposizione dei soci una sezione del proprio sito dove pubblicare i contributi ricevuti.
Chi è interessato può inviare la scheda allegata alla presente, debitamente compilata e sottoscritta, all’indirizzo di posta elettronica certificata (Pec):
ascomvarese@ascompec.it
entro la data del 29 dicembre 2021.

In allegato: scheda di richiesta pubblicazione dei dati, da compilare e inviare via pec
 


Documenti Allegati:
- Scheda Contributi Pubblici (formato PDF)
- Scheda Contributi Pubblici (formato DOCX)
Letta 2936 volta/e