News

Le ultimissime notizie da Ascom Varese

Credito d’imposta librerie: domande entro il 29 ottobre 2021

E’ possibile presentare domanda per il riconoscimento del credito di imposta librerie, per l’anno 2020, fino alle ore 12 del 29 ottobre 2021, esclusivamente attraverso il portale messo a disposizione dal ministero della Cultura

La legge n. 205/2017 ha riconosciuto, a decorrere dall’anno 2018, un credito di imposta agli esercenti che operano nella vendita al dettaglio di libri in esercizi specializzati che:

  • abbiano sede legale nello Spazio economico europeo;
  • siano in possesso di classificazione Ateco principale 47.61 o 47.79.1,
  • abbiano sviluppato nel corso dell’esercizio finanziario precedente ricavi derivanti da cessione di libri, pari ad almeno il 70% dei ricavi complessivamente dichiarati.
Il credito d’imposta è riconosciuto relativamente agli importi pagati a titolo di:
  • Imu, Tasi e Tari,
  • imposta sulla pubblicità,
  • tassa per l’occupazione di suolo pubblico,
  • spese per locazione, al netto Iva,
  • spese per mutuo,
  • contributi previdenziali e assistenziali per il personale dipendente, relativi ai locali dove si svolge l’attività di vendita di libri al dettaglio.
Tale credito:
  • è stabilito nella misura massima di 20mila euro per gli esercenti di librerie che non risultano ricomprese in gruppi editoriali dagli stessi direttamente gestite e di 10mila euro per gli altri esercenti;
  • è utilizzabile esclusivamente in compensazione e nel rispetto dei limiti dei regolamenti dell’Unione europea in materia di aiuti de minimis;
  • non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini dell’Irap.
La domanda va effettuata entro le ore 12 del 29 ottobre 2021,  esclusivamente attraverso il portale messo a disposizione dal ministero della Cultura.

Per informazioni su come usufruire del credito d'imposta, i soci librai possono rivolgersi ai nostri uffici fiscali tel. 0332.342011


Letta 186 volta/e