News

Le ultimissime notizie da Ascom Varese

Disposizioni inerenti la tutela della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro

Approfondimenti sulle disposizioni contenute nel Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro

Facendo seguito alla nostra news pubblicata su questo sito lo scorso 5 maggio, in materia di protocolli di sicurezza anti-contagio, si intende sottolineare ancora una volta l’importanza del rispetto delle disposizioni contenute nel Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, sottoscritto lo scorso 24 aprile.

Oltre alle previsioni di natura informativa, organizzativa e operativa, contenute nei punti da 1 a 11 del Protocollo condiviso, di cui ogni imprenditore deve tener conto nella redazione del protocollo di regolamentazione nell’ambito aziendale, non bisogna trascurare le previsioni in materia di sorveglianza sanitaria, previste al punto 12, laddove la figura del medico competente riveste un ruolo di primo piano, in termini di informazione, formazione e prevenzione per la tutela della salute dei dipendenti.

In modo particolare quando si tratta della necessità di individuare eventuali situazioni di particolare fragilità, dal punto di vista medico, in capo ai singoli lavoratori per poter provvedere adeguatamente alla loro tutela, nel rispetto della privacy.

Alla luce di tali previsioni, diventa difficile poter ipotizzare di fare a meno della figura del medico competente in azienda, per lo meno in riferimento a questo periodo di emergenza sanitaria. Una figura, quella del medico competente, che non dovrebbe essere vista come un ulteriore aggravio di costi per l’azienda, ma una forma di assicurazione e tutela soprattutto per l’imprenditore, oltre che per i lavoratori.

Per poter dare una risposta immediata e concreta a tutti coloro che fossero interessati ad approfondire l’argomento della tutela della salute delle persone che operano in azienda, la nostra divisione Ascomsistemi è a disposizione. Inoltre, abbiamo provveduto a concordare a favore delle aziende associate, la possibilità di conferire un incarico temporaneo fino alla fine del corrente anno, con uno dei nostri medici del lavoro convenzionati, alla tariffa fissa di € 120,00 + Iva.

Infine, si vuole richiamare l’attenzione sul punto 13 del Protocollo condiviso, laddove si prevede la costituzione di un Comitato per l’applicazione e la verifica delle regole del protocollo di regolamentazione.

Tale comitato può essere nominato nell’ambito aziendale con il coinvolgimento dell’RSPP, del medico competente e del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS). Laddove in azienda non sia presente l’RLS, l’impresa potrebbe avvalersi della collaborazione di un RLST (rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale) nominato nell’ambito dell’Organismo Paritetico Provinciale, quale soggetto di derivazione contrattuale. Ulteriore possibilità sarà quella di appoggiarsi al Comitato Territoriale, organismo di imminente costituzione.


Letta 411 volta/e