News

Le ultimissime notizie da Ascom Varese

Per il turismo italiano Feste di nuovo da dimenticare

Secondo Federalberghi gli italiani che faranno una vacanza tra Natale e Capodanno saranno il 3% in meno rispetto al 2012. Flessione dell'8% per Natale, parzialmente compensata dal +3% di Capodanno. Pesa la crisi economica.

Saranno 12 milioni gli italiani che faranno una vacanza tra Natale e Capodanno. Rispetto al 2012 il dato segna una flessione del 3%. Ciò vuol dire che i restanti 48 milioni di italiani non si sposteranno da casa durante le festività e di essi addirittura 32 milioni non lo faranno per motivi economici. E' quanto emerge dalla consueta indagine di Federalberghi. In particolare, a Natale la flessione di italiani in movimento sarà dell'8% (da 6,6 milioni del 2012 a 6,07 milioni di quest'anno), con la stragrande maggioranza che rimarrà in Italia ed alloggerà per economizzare in casa di parenti o amici, mentre a Capodanno si muoveranno quasi 6 milioni di connazionali rispetto ai 5,8 milioni del 2012 (+3%), con un incremento di italiani che andranno all'estero "spinti probabilmente - secondo Federalberghi - da tariffe più vantaggiose che non risentono del clima di oppressione fiscale nel quale le nostre aziende si trovano a lavorare".

Letta 2013 volta/e