News

Le ultimissime notizie da Ascom Varese

Tabacco: approvata nuova direttiva Ue

Via libera dal Consiglio Ue sulla salute alla direttiva europea nella lotta al tabagismo. Novità in vista anche per le sigarette elettroniche.Nel testo concordato si prevede che i prodotti che contengono nicotina oltre certi livelli debbano essere autorizzati come farmaci.

I ministri della Salute dell'Unione Europea hanno approvato la nuova direttiva sul tabacco, accolta con soddisfazione dall'Italia. "Andiamo avanti su un percorso che abbiamo cominciato sulla lotta al tabagismo che ci fa essere leader non solo Italia ma anche nel mondo", ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, soddisfatta del "punto di equilibrio" raggiunto tra i 27.
 "Non abbiamo compromesso la produzione dei produttori italiani, che e' di alta qualita', arrivando alla mediazione del 65%" di immagini shock sul pacchetto di sigarette "compresi i bordi ed al 62% solo di immagini", ha sottolineato il ministro. Dunque, ha detto ancora la Lorenzin, "da una parte introduciamo misure molto forti per quanto riguarda la dissuasione a fumare, dall'altra parte permettiamo di mantenere il bollino dello Stato e i simboli che scoraggiano il contrabbando delle merci".  "Abbiamo raggiunto un punto di equilibrio che ci trova molto soddisfatti - ha concluso - che ha permesso all'Italia di agire da protagonista". Novita' in vista nella direttiva europa sul tabacco anche per le e-cig. Nel testo concordato si prevede infatti che i prodotti che contengono nicotina oltre certi livelli debbano essere autorizzati come farmaci.  In particolare, spiegano fonti del Consiglio all'Adnkronos
Salute, ogni e-cig che contiene almeno 1mg di nicotina sara' soggetta al regolamento dei farmaci e richiedera' quindi un'autorizzazione all'immissione in commercio. Ogni sigaretta elettronica con meno di 1 mg di nicotina sara' regolata invece dalla direttiva tabacco, e dovra' contenere specifiche avvertenze.

Letta 2209 volta/e